In Germania alla gente piace leggere molti giornali. Lo dimostra il considerevole numero di titoli venduti quotidianamente. Nel 2019 sono state distribuite oltre 16.995 milioni di copie di giornali ogni giorno (certificazione IVW: 1 ° trimestre 2019). I giornali sono il secondo mezzo di comunicazione utilizzato dalle aziende per la loro pubblicità con un bilancio di 2.229,2 Mio. di Euro di prodotti pubblicitari acquistati nel 2018 (ZAW German Advertising Federation).

Nel 2019 si stimano 1,2 miliardi di euro investiti in Germania in formati pubblicitari sui social media; molto poco in confronto a quanto accada nel resto del mondo. Con 2,7 miliardi di euro, la spesa pubblicitaria sui periodici è più del doppio, e sui giornali più del triplo. Rispetto tutti gli altri paesi, la Germania resta saldamente e culturalmente un paese *stampato* (zenithmedia.com)

Considerando gli ultimi censimenti della popolazione tedesca (83,2 milioni di persone), solo le copie vendute rappresentano il 30% degli adulti (oltre i 20 anni). Le attuali analisi statistiche indicano che 56,1 milioni di tedeschi (oltre i 14 anni) leggono almeno un giornale. Quotidianamente, le edizioni online digitali assieme a quelle stampate arrivano a coprire il 79,4 percento della popolazione tedesca. 

Ecco la tabella pubblicata da IVW (Società dell'informazione per la determinazione e certificazione della diffusione dei mezzi pubblicitari - www.ivw.eu) per tutta l'editoria certificata.

Fonti:

https://www.zaw.de/zaw/branchendaten/nettoumsatzentwicklung-der-werbetraeger/

https://www.die-zeitungen.de/argumente/auflagen.html

https://www.die-zeitungen.de/argumente/reichweiten.html

https://t3n.de/news/onlinewerbung-schlaegt-print-1205095/